La nostra storia

Nel 2011, finita l’università, due giovani agronomi si affacciano sul mondo della viticoltura da tavola. Una realtà affascinante ma molto complessa: i due hanno continuo bisogno di raccogliere informazioni. Si confrontano con altri colleghi, fanno ricerche e traduzioni di articoli scientifici, approfondiscono le dinamiche di mercato. 

Devono gestire un flusso di informazioni tutt’altro che lineare: siti, riviste, osservazioni in campo, pubblicazioni scientifiche, conversazioni con i colleghi, convegni nazionali ed internazionali. Le informazioni utili sono ovunque, ma non hanno un contenitore unico.

Dalla raccolta di contenuti alla realizzazione di un sito, interamente dedicato alla viticoltura da tavola, il passo è breve: nasce uvadatavola.com.

La redazione cresce, il progetto interessa sempre più agronomi. Nel 2013, con orgoglio e notti in bianco, al sito web si affianca una rivista cartacea : nasce il bimestrale uva da tavola – magazine.

Distribuito in Puglia, Basilicata e Sicilia, la rivista di anno in anno aumenta per numero di pagine e migliora nei contenuti, nella grafica e nella distribuzione. Grazie soprattutto al sostegno garantito dalle tante aziende che credono nel progetto editoriale.
Nel 2017 un ulteriore passo in avanti: prende vita Fruit Journal, rivista dedicata alla frutticoltura del Sud Italia. L’intento è contribuire allo sviluppo del settore facendo circolare le informazioni tra tecnici, ricercatori ed agricoltori. Si amplia la rete di distribuzione, diffusa adesso nelle sette regioni del Sud Italia.
Oggi sono in tanti a collaborare a vario titolo al network di Fruit Communication.

La casa editrice organizza anche corsi di formazione per agronomi e tecnici e partecipa attivamente all’organizzazione di eventi, tra i quali spicca il “Premio Bella Vigna – premio al miglior vigneto di uva da tavola” giunto nel 2019 al suo quarto anno di attività.